come-funziona-slider
Un tempo dedicato che può accompagnarci
nel prezioso lavoro di far tesoro delle esperienze,
rendendole non più dilavabili come acqua che si disperde
o sabbia che sfugge tra le dita delle proprie mani.

Come funziona?

Un territorio di confine

Raccogliere appunti, idee, definire trame, disegnare racconti è da sempre un modo per ricostruire il sapere e l’esperienza.

Un processo che si può agire in prima persona o per altri, così come accade quando ci si rende disponibili a raccogliere storie di altri e a restituirle preziosamente ricostruite, come doni unici e irripetibili.

Restituire biograficamente si connota esteticamente ed eticamente, non è fare neutro, si colloca nella trama delle relazioni che compongono la memoria collettiva, tutelando e salvaguardando l'individuo e il suo diritto ad esserci e ad esprimersi.

Possono chiamarsi volontari della memoria, raccoglitori di storie, documentaristi, giornalisti biografi o semplici appassionati, essi sono gli artefici delle restituzioni biografiche.

Donare e ricevere di Leonardo Ravecca

Le restituzioni biografiche sono un territorio di confine tra la scrittura descrittiva e la scrittura autobiografica, un terreno dove relazioni, attività, pensieri, progetti danzano nell’eterno gioco del racconto e dell’ascolto reciproco.
Leggi il manifesto della restituzione biografica >>

La Restituzione Biografica

Si intende con questo termine un testo, ma anche un prodotto multimediale o un oggetto, che sia in grado di restituire, in qualche modo riproducendola, una testimonianza raccolta. Una testimonianza che ritorna sotto forma di dono.

La scrittura-dono viene confezionata da colui o colei che ha ascoltato e raccolto la storia e che la restituisce a colui o colei che ha narrato l’esperienza. Si genera una relazione molto particolare che prende il nome di relazione biografica.

La restituzione biografica può realizzarsi grazie a percorsi di accompagnamento mirati, individuali o per piccoli gruppi, o attraverso la partecipazione a laboratori di scrittura specifici, in genere tematici.


Dono biografico di Willy Della Torre

Percorsi di accompagnamento

Attraverso dei contesti narrativi guidati si recupera la narrazione di un’attività, di un evento, di un racconto e si giunge alla definizione di un testo grezzo, una prima bozza di restituzione biografica che diviene canovaccio di lavoro per il recupero dell’attività stessa.

L’accompagnamento alle scritture si concretizza nella realizzazione di testi e prodotti finali partecipati.

Scopri i nostri percorsi di accompagnamento >>




Laboratori di scrittura

Scrivere aiuta a conoscere e a conoscersi, ad attraversare consapevolmente l’esperienza e a trasformarla in conoscenza. Il laboratorio di scrittura diviene luogo privilegiato di pratica e di apprendimento, accompagnando i partecipanti nella ricerca di nuove forme con le quali esprimere le storie e i racconti.

Cambia il punto di vista, emerge la particolarità e la ricchezza di ciascuno, si esprime la creatività nell’ambito di tematiche e contesti sempre differenti.

Si fa esperienza di scrittura e si dà forma all’esperienza.

Scopri i nostri percorsi a tema >>