per-cominciare-sub-slider

Proposta 5 - Caro amico ti scrivo

Questa unità appartiene al gruppo di consegne che prendono spunto da un testo sia esso un brano di narrativa, una poesia o come in questo caso una canzone.

Il testo serve da spunto e da traccia alla scrittura, ci racconta oltre che un contenuto anche uno stile, un modo di comporre. In questo caso lo stile è quello epistolare.

Scrivere una lettera.

Il brano è da leggere con calma e attenzione.

Si tratta del testo della canzone L'anno che verrà di Lucio Dalla.

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po' / e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò. / Da quando sei partito c'è una grossa novità, / l'anno vecchio è finito ormai / ma qualcosa ancora qui non va.

Si esce poco la sera compreso quando è festa / e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, / e si sta senza parlare per intere settimane, / e a quelli che hanno niente da dire / del tempo ne rimane.

/ Ma la televisione ha detto che il nuovo anno / porterà una trasformazione / e tutti quanti stiamo già aspettando / sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno, / ogni Cristo scenderà dalla croce / anche gli uccelli faranno ritorno.

Ci sarà da mangiare e luce tutto l'anno, / anche i muti potranno parlare / mentre i sordi già lo fanno.

E si farà l'amore ognuno come gli va, / anche i preti potranno sposarsi / ma soltanto a una certa età, / e senza grandi disturbi qualcuno sparirà, / saranno forse i troppo furbi / e i cretini di ogni età.

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico / e come sono contento / di essere qui in questo momento, / vedi, vedi, vedi, vedi, / vedi caro amico cosa si deve inventare / per poterci ridere sopra, / per continuare a sperare.

E se quest'anno poi passasse in un istante, / vedi amico mio / come diventa importante / che in questo istante ci sia anch'io.

L'anno che sta arrivando tra un anno passerà / io mi sto preparando è questa la novità

E ora la consegna:
prova a pensare di dover scrivere ad un amico nell’imminenza di un forte cambiamento che si profila all’orizzonte nella tua vita, un viaggio, un matrimonio, un allontanamento non volontario…
Ripercorrendo le strofe della celebre canzone prova a scrivere la tua lettera all’amico lontano per raccontargli che cosa sta accadendo. Puoi raccontare un episodio vero oppure inventarti una situazione e giocare un po’ con i fatti e le parole.

Per questa scrittura utilizza una ventina di minuti non di più.
Il rispetto dei tempi dati è importante. Se pensi di non riuscire a rispettarli utilizza una piccola sveglia o punta il tuo cellulare, che però dovrebbe essere spento mentre provi a scrivere.
Utilizzate per scrivere il quaderno che avete scelto, vi ricordate?
Siete pronti?

Avete terminato? ora provate a rileggere il vostro scritto e provate a scrivere le vostre impressioni sulla scrittura appena realizzata sul vostro quaderno.
Ne siete soddisfatti? stupiti? disorientati?
Lasciate riposare il testo un po’, lo riprenderete in mano tra qualche giorno.
Rileggendolo che effetto vi fa? Segnatevi ancora le vostre impressioni e considerazioni, saranno preziose. Se volete potete ripetere la consegna a distanza di un certo tempo.
E provate a vedere cosa capita….

Pillole

La consegna della quinta proposta fa riferimento al tema della SCRITTURA ESPRESSIVA che pone particolare attenzione alla connessione tra i contenuti e la forma con cui si esprimono.

Per chi desidera approfondire l’argomento suggeriamo la lettura di un testo che ha avviato una nuova pratica di scrittura, diffusa oggi soprattutto in Francia, che si richiama a Elisabeth Bing, l’autrice del testo che vi proponiamo.  

Bing E. (1977), … ho nuotato fino alla riga,  Feltrinelli, Milano